In tanti nell’ultimo periodo si sono chiesti come raggiungere le persone colpite dal sisma, che hanno perso casa, scuola, abitudini e sono state costrette a cambiare vita. La stessa domanda è venuta in mente ad un piccolo gruppo di genitori non marchigiani, che hanno seguito con grande partecipazione le vicende che hanno colpito la nostra regione e la nostra gente. Senza starsene con le mani in mano hanno dunque pensato di sfruttare il web in modo molto semplice, per un’iniziativa natalizia volta a donare un sorriso ai tanti bambini che si trovano a vivere una situazione assolutamente strana e di emergenza.

Fabio di Camogli, in provincia di Genova , insieme a Matteo e Chiara, liguri trapiantati a Pavia si sono dunque messi al lavoro, hanno fatto mille telefonate, spedito email e cercato fino a trovare contatti diretti con le persone che potevano aiutarli a realizzare il loro progetto.

E’ nata così la pagina facebook “Babbo Natale non trema”, che ha l’obiettivo molto semplice di far arrivare, senza intermediari, dei doni direttamente ai bambini delle zone colpite dal terremoto, sfruttando Amazon.

Questa la descrizione dell’iniziativa:

Con questa pagina vorrei condividere un idea che ho avuto sperando di trovare varie persone interessate. Ho un piccolo marmocchio e ho visto le immagini del terremoto nelle Marche da ragazzi della protezione civile che sono ora (dicembre) giù a dare una mano. Il passo per arrivare a pensare al prossimo Natale dei bimbi di queste zone è stato breve. Così ho pensato di mandare un regalo comprato su Amazon direttamente a qualcuno laggiù, senza intermediari ne niente. Un regalo, un bimbo felice, per quanto possa esserlo. Ma da solo, faccio poco. Così ho condiviso l’idea con gli amici su facebook e qualcuno si è detto interessato. E quindi eccoci qui. Non ci sono intermediari di sorta: non si devono dare soldi a nessuno, ne dare regali a nessuno che poi li porta. Basta andare su amazon, scegliere qualcosa, e spedirlo a un indirizzo, che provvederò a scrivere. Spero ci siano tante adesioni

Babbo Natale Non Trema è il nostro motto, il cavallo di battaglia di questa pagina, quello spirito di gioia che ci contraddistingue tutti.

Anche se li vediamo sorridere i bambini colpiti dal terremoto portano dentro un trauma difficile da cancellare e il fatto di non poter dormire a casa loro, quel luogo che ritenevano “sicuro”, li fa sentire ancora più vulnerabili. Dormono in tenda, i più fortunati in camper o prefabbricati e vanno a scuola in strutture allestite all’interno di tensostrutture.
La nostra idea è quella di strappargli un sorriso in più, nel periodo più magico, quello natalizio. E per farlo ci siamo attivati affinchè tutto venga fatto alla perfezione.
Se siete interessati a partecipare lo sforzo è davvero poco e si svolge in tre semplici passi:

1 ci contattate via messaggio privato dalla pagina
2 vi forniamo un nome e l’indirizzo dove spedire (una scuola, che conserverà tutti i pacchi per distribuirli ai singoli bambini)
3 ordinate e spedite tramite Amazon o altro canale a voi preferito dandoci conferma

Prima di procedere alla spedizione avremo bisogno di sapere preventivamente il numero dei partecipanti a questo progetto in quanto non possiamo lasciare nessun bambino senza regalo.  Se ci saranno moltissime adesioni procederemo ad organizzare la missione per il paese successivo.
Guardiamo negli occhi i nostri figli e aiutiamo a passare un Natale migliore anche ad un bimbo laggiù.”

Basta dunque accedere alla pagina fb “Babbo Natale non trema” ed inviare un messaggio privato, comunicando la propria volontà di aderire. I responsabili invieranno un indirizzo e un nome a cui inviare il proprio dono, acquistato tramite Amazon (ma andrà bene qualsiasi altro sito di acquisti e spedizioni on line o si può anche inviare un dono qualsiasi direttamente da casa).

I responsabili vogliono inoltre che la loro iniziativa possa servire da esempio per spingere altri all’emulazione, organizzando altri progetti simili. Le risposte stanno cominciando ad essere davvero molte, per cui sarebbe opportuno che anche altri riescano ad organizzarsi nello stesso modo per raggiungere più persone possibili e dare una mano a smaltire tutte le richieste di adesione.

Invito tutti dunque a partecipare, ricordando che non si raccolgono soldi, non ci sono intermediari, chi vuole partecipare contatta la pagina e invia direttamente un dono acquistato online o spedito da casa.

BABBO NATALE NON TREMA

 

Grazie a Lucia e i suoi amici, che abitano nelle vicinanze dei paesi colpiti dal terremoto, SARà POSSIBILE  PORTARE DIRETTAMENTE i regali alla scuola primaria di Fiastra, altro elenco che ricevuto.

APERTA LA LISTA DEI NOMI DEI BAMBINI DELLE SCUOLE DI FIASTRA: per aderire partecipare all’evento su fb e scrivere agli organizzatori clicca qui: https://www.facebook.com/events/750445655119479/