Dalla segnalazione di una mamma che segue il sito, pubblico questa utile informazione:

“Il Centro antiveleni (Cav) del Policlinico universitario Agostino Gemelli di Roma è attivo dal 1971 e fornisce consulenze tossicologiche su tutto il territorio nazionale. Dal 1995 è polo di riferimento regionale e specialistico per l’emergenza (Deliberazione Giunta Regionale Lazio del 19/ 4/1995, numero 3250).

IL numero telefonico di riferimento del CENTRO ANTIVELENI è  06-3054343 e garantisce un accesso diretto H24 alla consulenza telefonica per l’utenza.

Il Centro Antiveleni è un servizio fornito dall’Unità Operativa Complessa di Rianimazione e Terapia Intensiva e Tossicologia Clinica. Include un medico specialista in Tossicologia Medica e un tecnico laureato e si avvale della collaborazione di Specialisti e Medici con specifica formazione  in Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva.

E’ un servizio gratuito sia per la popolazione che per i professionisti sanitari e risponde a chiamate provenienti da tutto il territorio nazionale.
Lo Staff del Centro è inoltre membro stabile del Gruppo Tecnico di Difesa Civile della Provincia di roma con compiti di consulenza per tutte le emergenze non convenzionali, sia accidentali che deliberate.
Il Centro Antiveleni ospita lo European HazMat Center (www.tox-hazmat.eu) organo scientifico e didattico che si occupa delle emergenze non convenzionali di tipo CBRNe.

Per approfondimenti: www.tox.it “

Fonte: https://www.policlinicogemelli.it/Policlinico_Gemelli.aspx?p=B72DEDAC-5B52-4792-8C87-9C7EDAEA2E49&n=S_CAV_Centro_Antiveleni

Esiste anche il Centro Antiveleni dell’ospedale Bambino Gesù:

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Dipartimento Emergenza e Accettazione DEA
Piazza S.Onofrio, 4 (00165) Roma
Tel. (+39) 06.6859.3726
Fax. (+39) 066867954

“Tra le attività del Dipartimento di Emergenza Accettazione dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù è presente il Centro Antiveleni Pediatrico (CAVp), che svolge, con il numero di telefono dedicato 06.6859.3726, la funzione di prestare assistenza informativa telefonica, allo scopo di consigliare ed eventualmente indirizzare il trattamento terapeutico più giusto su eventuali intossicazioni avvenute in età pediatrica.

Sebbene la maggior parte delle intossicazioni in età pediatrica sono innocue e non necessitano di cura o ospedalizzazione è comunque importante ricordare che telefonando ad un Centro Antiveleni bisogna dare le seguenti informazioni:

– Età e peso del bambino

– Tempo intercorso dall’esposizione

– Nome del prodotto ingerito (in caso di farmaci tenere a portata di mano la confezione)

– Quantità di sostanza assunta (anche approssimativa)

– Sintomi accusati dal bambino”

E’ possibile chiamare sempre, per qualsiasi dubbio relativo ai bambini (ingerimento sostanze pericolose o presunte tali, punture di insetti, contatti con varie tipologie di materiali…)”

Fonte: http://www.ospedalebambinogesu.it/cavp-centro-antiveleni-pediatrico

 

ELENCO CENTRI ANTIVELENI ITALIANI: http://www.ospedalebambinogesu.it/elenco-dei-centri-antiveleni#.VfgmaxHtmko