Al Carnevale di Ascoli Piceno con la famiglia

Sono anni ormai che, per il carnevale, l’appuntamento fisso della nostra famiglia è il Carnevale di Ascoli Piceno.

Il marito sambenedettese mi ha fatto scoprire questo evento quando eravamo ancora fidanzati e, da allora, la domenica prima del martedì grasso, per noi la meta è quella.Carnevale di Ascoli Piceno

Cosa c’è di speciale nel carnevale di Ascoli? Molto, tutto… a partire dal fatto che, contrariamente alla maggior parte delle altre feste di piazza in questo periodo, non prevede sfilate di carri allegorici o ospiti d’onore rappresentati dal vip di turno.

Per essere corretti e per capire di cosa stiamo parlando, non si dovrebbe dire “andiamo a vedere il carnevale di Ascoli” ma “andiamo a FARE il carnevale di Ascoli“!

In questa città il carnevale è preso molto sul serio, facendo rivivere la tradizione antichissima, che prevede un giorno all’anno (o un periodo) in cui ‘licet insanire’, in cui la norma è il rovesciamento del regolare andamento delle situazioni: il ricco vestito da povero, l’uomo da donna, il serio professionista da giullare e via dicendo… in un rendez vous di situazioni paradossali, interpretate direttamente dal popolo.

Gli ascolani  scendono in piazza, senza particolari organizzazioni, e interpretano personaggi, scene in vernacolo, situazioni comiche.

Un carnevale fatto dalle persone, che si concretizza in una serie di scene divertenti, immagini tutte da ridere, maschere spettacolari e ingegnose.

Si passa dalla satira politica a quella di costume, dai personaggi che parlano solo attraverso i loro costumi, all’affabulatore in cima ad un palco improvvisato o al gruppo mascherato che fa vivere una commedia dell’arte senza palcoscenico, direttamente in un cortile o in una delle piazze.

E poi colori, coriandoli, allegria e quel senso di libertà che deriva dal travestimento e dalla consapevolezza che, almeno per un giorno, tutto è possibile!

A noi piace travestirci con i bambini e andarcene in giro, senza un percorso predefinito, a zonzo tra la bellissima Piazza del Popolo e le altre zone del centro, seguendo le situazioni , ammirando con stupore, ridendo e meravigliandoci.

E’ possibile girare col passeggino, facendo magari attenzione a scegliere un orario non troppo affollato (con i più piccoli meglio il primo pomeriggio).

Per tutte le informazioni sul Carnevale di Ascoli Piceno:  http://www.ilcarnevalediascoli.it/

Il Carnevale di Ascoli è uno degli eventi consigliati nella guida Le Marche con i bambini, Giaconi editore, 2017. Scopri le Marche a misura di famiglia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.