L’Haloterapia
è una terapia completamente naturale che sfrutta le proprietà benefiche del sale.

I benefici del sale si conoscevano fin nell’antichità, e non è un caso se sono giunti fino a noi gesti scaramantici o modi di dire che ne sottolineano le proprietà positive. Ma è solo nella metà del diciannovesimo secolo che un medico polacco giunse ad un vero e proprio studio sulla relazione tra le buoni condizioni di salute di coloro che venivano impiegati nelle miniere di sale e il loro ambiente di lavoro: nel 1843, il dottor Felix Boczkowski decise infatti di approfondire quelle che fino ad allora erano state solo intuizioni e capì che gli effetti curativi delle miniere erano dovuti ai microelementi presenti nell’ambiente e alla loro concentrazione.

Durante la seconda guerra mondiale, le miniere di sale in Germania furono utilizzate come rifugi antiaerei e la popolazione dovette rimanervi anche per periodi di tempo prolungati. Questo permise ai soggetti asmatici o con diverse patologie alle vie respiratorie di ottenere notevoli effetti positivi sulla loro respirazione.

Da allora molta strada è stata fatta in questo senso e nel corso degli ultimi venti anni, sono stati costruiti negli ospedali dell’Europa dell’Est, centinaia di cosiddette stanze di sale che cercano di ricreare lo  stesso microclima delle miniere di sale o dell’esposizione marina.

L’haloterapia e’ effettuata in una stanza speciale con pareti rivestite di sale in cui l’aerosol di particelle di cloruro di sodio secco (del diametro di 2- 5 micron) e’ prodotto da uno speciale micronizzatore. Per quanto riguarda le patologie respiratorie numerosi studi clinici hanno dimostrato che già dopo 3-5 sedute di haloterapia,  il 70-80% dei pazienti ha presentato dei miglioramenti.

Nella grotta di sale  ci si può rilassare ascoltando musica o leggendo un libro favoriti dalla cromoterapia. I bambini invece possono  giocare col sale che si trova a terra come fanno al mare. I quaranta minuti necessari alla terapia passano così piacevolmente per grandi e bambini, mentre il sale fa il suo dovere migliorando il lavoro della “clearance muco ciliare”: quell’insieme di piccole ciglia che tappezzano le vie respiratorie e che con il loro movimento sono in grado di espellere il muco verso il cavo orale.

Nella provincia di Macerata questo tipo di struttura profondamente benefica si trova nel centro di San Severino Marche, nel cuore del rione Settempeda, dove sorge il centro di Haloterapia e Osteopatia di Emanuele Rocci, aperto tutti i giorni su prenotazione. (info: halo.osteo@libero.it, tel. 366 3573516)

Ricordiamo che  in una sola seduta di grotta di sale si sprigionano le stessa quantità di iodio di tre giorni di mare e che è consigliata nei casi di patologie da raffreddamento o  come coadiuvante nel rafforzare il sistema immunitario.