Acquaticità neonatale per bambini dalle prime settimane di vita ai 3 anni

Sono aperte e iscrizioni per il corso di Acquaticità neonatale, condotto dall’ Ostetrica/Acquamotricista Berrettoni Eleonora, presso il centro Rigenera a Civitanova Marche, via Tassoni,21.

ORARI: MARTEDI’ ore 18:30

             MERCOLEDI’ ore 11:00

             SABATO su appuntamento

Per iscrizioni e info Tel: 3804636772

*********

L’acqua è l’ elemento fondamentale della vita.

Il nostro corpo da adulto è formato per il 60% di acqua, mentre nel bambino è ancora maggiore arrivando a circa il 70%, nell’anziano invece diminuisce con l’aumentare dell’età rendendo evidente come la progressiva perdita di acqua sia, in effetti, una perdita di capacità vitale.

Noi tutti nasciamo dall’acqua, i nostri primi momenti sono in immersione nel liquido amniotico, nel grembo materno.

Nella piscina alla giusta temperatura (32°/34°) il neonato ricrea le giuste condizioni per istaurare con il suo genitore (mamma o papà a seconda di chi entra in acqua con lui) un uovissimo rapporto di fiducia e divertimento.

Ricrea l’ambiente acquatico del ventre materno e si rilassa dimostrando le sue naturali tendenze che sono principalmente emozionali attraverso sorrisetti, smorfie, moine etc.

Comunica con la sua mamma che imparerà a rispondere mediante il corpo, attraverso massaggi, carezze, dondolamenti e giochi.

Nei genitori e nei loro piccoli si crea una nuova sensibilità quando scelgono di affidarsi a quell’ elemento instabile e mutevole che è l’acqua per rinforzare e approfondire il proprio legame.

I bambini possono vivere le loro prime esperienze in acqua con assoluta fiducia, acquisiscono una nuova indipendenza  sino a mostrarsi veramente atletici.

L’acqua per i bambini è un’ ambiente ideale: conferisce loro forza e libertà. Nell’elemento liquido i neonati compiono particolari movimenti che potremmo definire acquatici: sgambettare come nello stile libero o rana, muovere le braccia  e mettere in movimento tutto il corpo contemporaneamente.

Il movimento eseguito in acqua è più articolato, così, determina un maggiore e rapido sviluppo psicomotorio.

Il benessere non è solo per il bambino ma il genitore, attraverso l’acquaticità, riscoprirà il gusto del gioco, dello stupore e della meraviglia e assaporerà  la gioia del tempo passato
con il proprio bimbo, divertendosi in una spirale di crescita positiva.

Perché fare acquaticità:

–  rafforzare il legame reciproco con i genitori

–   divertirsi

–   avere cuore e polmoni più forti

–  sviluppare una maggiore forza e resistenza

–  crescere in agilità e coordinazione

–  rilassarsi

– stimolare attenzione e consapevolezza

–  avere maggiore fiducia

Iniziando questo corso con il proprio bambino ci si lancia in un’avventura entusiasmante e meravigliosa, fatta di sguardi birichini e giochi divertenti, con la possibilità di consolidare il vostro rapporto di amore e fiducia.

***********

Per fare domande e avere dei contatti con l’ostetrica Eleonora Berrettoni attraverso il canale del Club delle Mamme, scrivete una mail all’indirizzo ostetricadellemamme@gmail.com

IL SERVIZIO è GRATUITO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.